a f n

ARCHIVIO

 

 
<Lunedì, 17-Giu-2019 11:06 AM
  ARTICOLI giugno 2019
 
2

“E’ Già IERI”
omaggia Salvador Dalì

popsophia
1
 

Dal 4 al 6 luglio 2019
Popsophia è a Pesaro

Una lancetta liquefatta e adagiata su un quadrante che sembra disciogliersi sopra un ramo d’ulivo. Incapaci, entrambi, di misurare ore e minuti e portarci in avanti. Il nostro viandante sa che potremmo essere in qualsiasi momento del giorno e trovarci in qualsiasi luogo. Tutto è come è sempre stato, ma questo non lo spaventa. La ricerca di Popsophia riparte da qui, dal forte impatto degli orologi molli di Salvador Dalì, emblema ne “La persistenza della memoria” di uno stato che potrebbe disorientare. Trasportando in un vortice che ricorda il tragicomico “Ricomincio da capo” di Harold Ramis. Quello che è ormai diventato il simbolo del surrealismo dell’artista spagnolo viene preso ad elemento cruciale nella grafica pesarese dell’edizione 2019 del nostro festival, che si snoderà dal 4 al 6 luglio nel cuore del centro cittadino. Lasciando dopo sette anni Rocca Costanza. Il tema “E’ già ieri” si fonde perfettamente con un cronografo che smaterializza il secondo, creando una confusione tra futuro e passato, un ripetersi di immaginario pop che è al contempo antico e attuale. Il mondo contemporaneo si configura come l’avveramento del più abissale dei pensieri di Nietzsche: l’eterno ritorno del sempre uguale. I fenomeni della cultura di massa contemporanea riproducono costantemente cose già viste e già sentite. L’immaginario pop – dai revival musicali ai remake cinematografici, dalle politiche reazionarie alle mode retrò – ci traghetta in un paradossale futuro-passato. Immersi in un immenso archivio digitale di un passato che non passa, possiamo sfuggire alla sensazione di vivere in un film che abbiamo già visto?
“È GIÀ IERI: ancora una volta è un ossimoro il codice linguistico dell’appuntamento pesarese di Popsophia, che da sempre trae forza proprio dagli accostamenti contraddittori in grado di interpretare il presente e di unire tradizione filosofica e cultura pop. Racconteremo- spiega la Direttrice Artistica Lucrezia Ercoli - a modo nostro quale humus alimenti questo eterno ritorno, un segnatempo ricorrente che influenza profondamente la cultura, la politica e tutta la vita contemporanea”.
Popsophia torna a Pesaro con un tema inedito per approfondire le passioni e le ossessioni che compongono il nostro presente. Una sfida intellettuale che unirà protagonisti e spettatori nel tentativo di cambiare gli occhiali con cui decifrare il mondo della cultura internazionale.
“Come direbbe meglio Nietzsche – le parole della direttrice artistica Lucrezia Ercoli -, l’orologio di Dalí segna l’eterno ritorno del sempre uguale. Il ribadire un ieri che viene trasportato di trafugo nell’oggi. E diventa finto barlume di un modernismo che di moderno ha ben poco. Creando un vortice dove tutto è così fermo che le lancette del tempo sono insignificanti. Si muovono per farci credere che tutto stia mutando. Ma in realtà nulla è cambiato”.
Info: www.popsophia.it/it/pesaro-2019

   
torna su...
 

9 modi per vivere la vita che ti meriti
l'articolo
2
 

Ho due amici che esemplificano due diversi tipi di persone:
Uno ha creato il proprio lavoro, quindi le persone lo pagano per fare quello che gli piace di più.
L’altro amico ha un lavoro ben pagato, ma si lamenta ogni giorno. Questo accade perché spesso per vivere sereni e felici abbiamo bisogno di sentire che stiamo vivendo la vita che meritiamo ed esserne completamente appagati.
Ci sono molte persone che vogliono avere una vita diversa, e che hanno già delle competenze che li aiuterebbero a muoversi verso un reale cambiamento, ma hanno paura di farlo…
Oppure ciò che capita spesso è che il cambiamento che desideriamo richiederebbe uno sforzo eccessivo e quindi preferiamo rimanere in una perenne condizione di insoddisfazione. Ma come sarebbe se potessi avere la vita che ti meriti e sogni? Prova a rispondere onestamente a queste domane:
Sei entusiasta del tuo giorno e della vita quando ti svegli? O hai paura di andare al lavoro o di affrontare la tua giornata?
Ti senti apprezzato?
Sei stressato per il lavoro, la vita familiare e le finanze?
Come è la tua autostima?
Per scavare davvero nelle cose, stai seguendo la tua passione e realizzando il tuo scopo nella vita?
Rileggi queste domande quante volte lo ritieni necessario per riuscire a rispondere sinceramente e poi ricordati che meriti di essere felice.
ecco ora 9 Modi per Vivere la Vita che Meriti!!
1. Riduci il disordine, le distrazioni e gli obblighi inutili!
Vivere in un luogo ordinato, e creare un ambiente che ti permetterà di essere focalizzato su ciò che è davvero importante per te sarà fondamentale per permetterti di avere chiaro il da farsi. Focalizzati solo su ciò che è davvero importante per te.
2. Lascia andare ciò che ti fa male
Lascia andare le vecchie ferite e tutto ciò che non porta un impatto positivo nella tua vita. Lascia andare anche i giudizi degli altri, che spesso diventano il nostro più grande impedimento. E’ tempo di concentrarsi su di te e quello che ti serve!
3. Valuta le tue relazioni
Come sono le persone che fanno parte delle tua vita? Sono persone positive o negative?
Essere inseriti in una contesto in cui ci troviamo circondati da persone che vogliono lo stesso cambiamento positivo che desideriamo noi è un’aspetto determinante per il nostro viaggio
4. Credi in te stesso
È possibile creare la vita che desideri, ma se non sarai tu il primo a crederci nessun altro lo farà per te.
5. Fai della positività uno stile di vita
Se ti aspetti cosa magnifiche, cose magnifiche arriveranno. Essere positivi ci porta a sentirci più grati e pieni di energia!
6. Decidi cosa vuoi veramente
Che tipo di vita ti immagini?
Sogna in grande, come se non ci fossero ostacoli. Mentre crei la tua vita ideale, non farti trattenere dalla paura e non pensare se ciò che desideri è realizzabile o no in questo momento.
7. Elenca le tue passioni
Elenca le tue passioni, i talenti, i sogni, gli interessi e le cose che hai sempre voluto fare.
8. Prenditi un impegno reale
Sei disposto a fare quello che serve per creare la vita che vuoi? Scrivi i tuoi obiettivi e ciò che ti è necessario fare per realizzarli. Oltre ad avere un sogno hai bisogno di una strategia per realizzarlo.
9. Condividi i tuoi piani con gli altri e renditi responsabile
Raggiungere i tuoi sogni potrebbe portare ad alcuni cambiamenti di vita e potrebbe impegnarti in nuove attività da imparare e cose da fare: confida i tuoi obiettivi a qualcuno e diventa responsabile per essi. Per vivere sereni abbiamo bisogno di non mollare, non abbandonare i nostri sogni. Il modo migliore per vivere la vita che si desidera e merita è quello di decidere cosa si vuole, pianificare e agire.
E se vuoi fare il tuo primo passo..
FALLO OGGI!!!

   
torna su...
 
CAVITAZIONE
(Rimodellamento corporeo non invasivo)
salute
3
 

Che cos’è la cavitazione?
La cavitazione è una tecnologia selettiva non invasiva che utilizza ultrasuoni a bassa frequenza (da 30 a 70khz). Questo dispositivo viene utilizzato in ambito medico per la riduzione non chirurgica delle adiposità localizzate e degli inestetismi della cellulite. La cavitazione, indolore e prova di effetti collaterali, consente di ridurre ambulatorialmente volumi e circonferenze, senza anestesia e tempi ci convalescenza.
Il fenomeno cavitazionale si sviluppa in profondità e grazie alla sua azione lipolitica, associata all’aumento della circolazione veno-linfatica permette un aumento della silhouette e dell’elasticità cutanea, senza danneggiare i tessuti circostanti.
Oltre a rimuovere il grasso e il volume la cavitazione ha altri effetti sulla pelle?
Aumenta la formazione di collagene, di fibre elastiche, migliorando così i cedimenti, la tensione e la pelle in generale.
Quanto dura l’effetto della cavitazione?
Dopo aver eseguito un trattamento e durante il trattamento possiamo dire che tutto è variabile dallo stile di vita della persona, dalla corretta alimentazione e dalla attività fisica.
Si possono ottenere risultati anche senza una dieta?
Se il paziente è normopeso e con piccoli depositi di grasso, assolutamente si, altrimenti è sonsigliato sempre una corretta alimentazione e un po’ di movimento fisico
Quali sono le controindicazioni di un trattamento?
Non va mai usata su pazienti affetti da patologie tumorali, autoimmuni, donne in gravidanza, portatori di pacemaker.
Rispetto ad una tecnica invasiva come la liposuzione è migliore o peggiore?
La liposuzione è una tecnica chirurgica in cui le cellule di grasso vengono rimosse, riducendo lo strato di grasso in modo permanente. Sicuramente l’efficacia della liposuzione è maggiore, ma è sempre una tecnica chirurgica non sempre accettata da tutti.
La cavitazione è un trattamento non invasivo adatto a coloro che non si vogliono sottoporre a tecnica invasiva.

   

 

Le foto pubblicate sono valutate come diritto di cronaca, se i soggetti avessero qualcosa in contrario possono segnalarlo alla redazione, indirizzo e mail mauro.rossi@tin.it che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate. L a riproduzione totale e parziale di testi e foto è vietata.
P.I. 01352580417  
created by digitarte © 2019